La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 "Cura Italia". Nota di approfondimento

A cura della Linea Benchmarking Nazionale ed Internazionale - Direzione Studi e Ricerche di ANPAL Servizi. Il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19", è stato pubblicato nella GU n. 70, Supplemento ordinario, del 17 marzo 2020. La sua adozione è motivata dalla straordinaria necessità e urgenza nel contenimento degli effetti negativi che l’epidemia COVID-19 sta producendo sul tessuto socio-economico nazionale, prevedendo quindi misure non solo destinate al potenziamento del Servizio sanitario nazionale, della protezione civile e delle sicurezza dei cittadini, ma anche di sostegno al mondo del lavoro, all’occupazione, alle famiglie e alle imprese. È strutturato in cinque Titoli ("Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale", "Misure a sostegno del lavoro", "Misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario", "Misure fiscali a sostegno della liquidità delle famiglie e delle imprese", "Ulteriori disposizioni") e si compone di 127 articoli. Complessivamente si tratta di misure per 25 miliardi di euro per sostenere l’economia, di cui 3 per la sanità e circa 10 destinati al lavoro. Con riferimento a quest'ultimo, 3,3 miliardi saranno allocate per la cassa integrazione in deroga, anche per le aziende con un solo dipendente e 1,3 miliardi per il Fondo di integrazione salariale (FIS). Le misure a sostegno del mercato del lavoro sono prevalentemente contenute nel Titolo secondo del DL di cui si tratta (artt. 19-48) e riguardano, tra l'altro, la cassa integrazione ordinaria o in deroga, la proroga dei termini in materia di domande di disoccupazione NASpI e DIS-COLL, la sospensione per due mesi degli obblighi connessi alla fruizione di tali misure, anche per quanto riguarda il Reddito di cittadinanza (RdC), tra cui i termini per le convocazioni da parte dei CPI, fermo restando il godimento dei benefici economici. Il dettato normativo contiene infine disposizioni a sostegno delle imprese, tra cui la concessione a titolo gratuito di garanzie a favore delle PMI, nonché misure a sostegno dei congedi familiari per le famiglie con figli minori di 12 anni.

Apri: Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 "Cura Italia". Nota di approfondimento  pdf 621 KB

Soggetto emanante: ANPAL Servizi
Autore:
Data:
Tipologia: Studi e ricerche
Parole chiave: ammortizzatori sociali   cessazione del rapporto di lavoro   centri territoriali per l'impiego   congedi parentali   crisi aziendali   digitalizzazione   disoccupazione   e-government   fondi strutturali 2014-2020   welfare state   reddito di cittadinanza - rdc   conciliazione lavoro-famiglia   mercato del lavoro   occupazione   industria   pmi - piccole e medie imprese  

Documenti correlati
Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18
Decreto Legislativo 4 marzo 2015, n. 22
Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148
Comunicazione della Commissione europea, 13 marzo 2020, COM (2020) 112 def.
Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento delle diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 marzo 2020
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 marzo 2020
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 marzo 2020
Decreto Legge 2 marzo 2020, n. 9

Nella rete
ANPAL Servizi
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam