La banca dati documentale sul lavoro
Ricerca semplice Ricerca avanzata Ricerca incrociata
Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali 6 settembre 2019, n.16

"Applicazione dell'articolo 41 del DLgs n. 148/15, introdotto dall'articolo 26-quater del DL n. 34/19, coordinato con la Legge di conversione 28 giugno 2019, n. 58 (Contratto di espansione)". L'art. 41 citato in oggetto prevede, in via sperimentale, che per gli anni 2019 e 2020 nell'ambito dei processi di reindustrializzazione e riorganizzazione delle imprese con organico superiore a mille unità, in caso di modifica dei processi aziendali e previsione di assunzione di nuove professionalità, l'impresa può avviare una procedura di consultazione per la stipula in sede governativa, di un contratto di espansione con il MLPS e le associazioni sindacali maggiormente rappresentative. Si precisa quindi che il contratto di espansione prevede soprattutto lo sviluppo tecnologico delle attività svolte e che il numero minimo di lavoratori è riferito alla singola impresa, anche se articolata in più unità aziendali, e non a gruppi di imprese o RTI. Si tratta quindi di un intervento rivolto per la crescita interna e la competitività aziendale, attraverso un progetto formativo e di riqualificazione del personale già dipendente, assieme alla possibilità di ricorrere a nuove risorse. L'intervento, inizialmente previsto per il 2019 e il 2020, ha una durata massima di 18 mesi ed è conteggiato nel quinquennio di riferimento in deroga agli articoli del DLgs n. 148/15. In sede di accordo governativo le imprese possono raggiungere un'intesa di mobilità non oppositiva, per consentire al datore di lavoro la risoluzione del rapporto e riconoscere ai lavoratori interessati un'indennità mensile, eventualmente comprensiva di NASpI, commisurata al trattamento pensionistico lordo maturato dal lavoratore al momento della cessazione dell'impiego. Coloro che non possono aderire allo scivolo pensionistico possono essere coinvolti nel contratto di espansione nella parte che prevede piani di formazione e riqualificazione.

Apri: Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali 6 settembre 2019, n.16  pdf 5 MB

Soggetto emanante: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Data:
Tipologia: Circolari
Parole chiave: mercato del lavoro   organizzazione del lavoro   riqualificazione professionale   occupazione   dialogo sociale   dimissioni   cassa integrazione guadagni straordinaria   innovazione tecnologica  

Documenti correlati
Legge 28 giugno 2019, n. 58
Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4
Decreto Legislativo 4 marzo 2015, n. 22
Decreto Legge 30 aprile 2019, n. 34
Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148

Nella rete
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Ministero dello Sviluppo economico
Oakley skidglasögonGHD Plattång,Kate Spade handbags online,Planchas de pelo ghd baratas,Nike Air Jordan Shoes outlet nz,Herve Leger Rea,UGG hombre madrid,Isabel Marant homme pas cher,Piumini Duvetica Uomo Milano,Nike Air Max rea Sverige 2016,Billiga UGG Stövlar rea,Canada Goose jack dam,moncler hombre online,Canada Goose outlet baratas,Christian Louboutin Outlet Online,Chrome Hearts outlet Italia,Hollister Outlet,moncler Jacka Dam